Loading...
Loading...
5 luglio 2012#

Un tuffo nel passato

Qualche giorno fa, più o meno all’ora di pranzo, ero in auto che cercavo di far rientrare in un’ora un saluto alle figlie, qualche telefonata di lavoro, un pranzo purché sia e non so quali varie ed eventuali. Perciò tutto trafelato alla guida ero immerso nei miei programmi cercando di non sprecare neanche un secondo. All’improvviso, allo stramaledetto semaforo rosso, mi trovo davanti questo. Un furgoncino, mi pare Fiat 850, di colore celeste, dall’aria arzilla e traballante. Una scheggia impazzita di passato che si è immediatamente conficcata nella mia testa e mi ha ricordato anni di mezzi meno performanti, zero aria condizionata, nessun telefonino, rumore e quasi odore di meccanica datata e piena di personalità. Improvvisamente non ho avuto più fretta, sono entrato con la fantasia in questo varco spazio temporale, e finchè ho potuto ho fatto un pezzo di strada insieme a lui. Sono arrivato lo stesso, meno in affanno e con la testa piena di bei ricordi.

Comments are closed.